Buon Natale!

E poi ci si sveglia al mattino con un messaggio, siamo in aeroporto, volo in orario, a dopo. E poi ogni tanto si guarda dov’è il volo, quasi nella speranza che vada più in fretta. 
Quando la scritta atterrati appare sullo schermo del telefonino e come se un momento sospeso fosse ormai dietro di noi. Adoro saperli con i piedi per terra. 
Adesso il taxi sta correndo verso casa, tra mezz’ora, poco più saremo di nuovo tutti insieme, dopo mesi sparpagliati, dopo mesi confusi dai fusi, mai tutti e cinque intorno allo stesso tavolo o anche solo semplicemente a vivere la vita negli stessi spazi.

Saranno pochi giorni e saranno anche giorni particolari, quelli di festa dove il tempo sembra molto ma molto più lento, dove non c’è fretta di alzarsi al mattino, dove non ci sono orari imposti, impegni impellenti, orologi da inseguire.
In un paio di giorni Chiara ha volato per più di 30 ore per atterrare a New York, passando per Stoccolma. Paolo per una decina di meno. Cosa non si fa per passare il Natale tutti insieme, per ripetere quei piccoli riti che sono ormai nostri, per condividere momenti preziosi.
Le musiche di Natale fanno da sfondo alla nostra attesa, le candele mescolate alle luci dell’albero di Natale ci avvolgono con un’atmosfera preziosa. Sul tavolo il tè e I biscotti attendono pazienti per una merenda da condividere tutti e cinque.
Che il Natale possa essere per tutti voi una parentesi di gioia da condividere con chi amate, un motivo in più per sorridere e sentirsi felici.
Buon Natale!

Commenti

Post più popolari