martedì 14 novembre 2017

Mamma di figlia femmina!

Quando ero ragazzina mi immaginavo mamma di maschi, quando pensavo alla me mamma, mi vedevo circondata da saltellanti maschietti che mi avrebbero guardato con occhi innamorati e che mi avrebbero considerato a lungo la donna della loro vita.... Io ero in sostanza un maschiaccio, tutto pallone e scorribande sullo skate, non sopportavo le bambine lamentose, quelle che non volevano correre a perdifiato per paura di rovinarsi le treccine, quelle che non si arrampicavano sugli alberi per non strappare i collant. Quando mia mamma mi imponeva la gonna soffrivo, in silenzio, le pene dell´inferno. Adoravo i miei capelli corti a caschetto. Mi divertivo a correre dietro ad un pallone e giocavo ore e ore con i miei tanti robot... e soprattutto avevo tanti amici maschi, mi sono sempre piaciuti di più, più genuini, schietti, sinceri, senza triple letture....
Ero felice di essere bambina ma sognavo di fare pipì in piedi, contro un muro,
Questo però era prima, prima che mi mettessero tra le braccia, 20 anni e poco più fa, quel corpicino caldo e delicato, prima che osservassi quella testolina ricoperta di una massa leggera di capelli neri, prima che appoggiassi le mie labbra su quelle guancette paffute, prima che mi innamorassi perdutamente di lei e diventassi mamma di femmina.

Da quel momento in poi ho vestito felicemente le vesti di mamma di piccolo personaggio femminile.
Nelle gravidanze successive ho sempre sperato di aspettare una femmina, così è stato.
A volte mi chiedo come sarebbe andata se anziché Federica avessi stretto tra le braccia Niccolò, chissà se per i successivi avrei voluto ripetere l´esperienza o se una voglia di femminuccia improvvisa mi avrebbe assalita...?
2007 Kiso Valley

2017 New York City

Comnque da 20 anni sono mamma di figlia femmina e ne sono felice.
Palo Alto 2016
Premetto che le mie ragazze non sono cresciute rinchiuse in stereotipi femminilii ben definiti, e visto che buon sangue non mente sono state anche loro un po´ maschiacci. Se c´era da recuperare un pallone in alto in alto, se c´era da saltare, urlare, arrampicarsi, erano sempre presenti. Avevano da piccole bisogno di correre e saltare fino allo sfinimento e non sono mai state delle statuine attente a non macchiare il vestitino o a far cadere la molletta... In questo erano come me le sarei immaginate, come ero io bambina, un po´ super eroe un po´ principessa, quel giusto mix di sano equilibrio.
Non so se per una donna, una mamma, sia comunque più naturale confrontarsi con un personaggino, anche se formato mignon, del nostro stesso sesso, per facilità forse...
non lo so anche perché non avendo un figlio maschio non so quanto più facile o difficile sarebbe stato entrare nei suoi pensieri.
Normandia 2004
Adesso che le mie ragazze sono tutte ormai tra l´adolescenza e l´età adulta, beh sono felice di avere tre donnine con le quali interagire, con la loro sensibilità tutta femminile. Trovo che crescendo si instauri una forma di sana complicità, (anche se ammetto che le mie girls hanno creato la stessa complicità con il loro papà, che essendo una persona molto sensibile e capace di ascoltare, ha sempre avuto un dialogo schietto e tenero con le sue ragazze), ci sono cose delle quali si parla con più facilità (loro a me e ne sono felice, nonostante i ruoli precisi e ben definiti che esistono tra di noi, io rimango la mamma, ma sono anche una donna e una donna abbastanza aperta di mentalità). Ci sono mille cose da fare insieme, cose frivole come una manicure, o più serie come osservare un quadro con lo stesso tipo di sensibilità.
Sono mamma di figlie femmine con debolezze tutte femminili, le lacrime forse più facili, un po´ di drammaticità in cose e azioni. (anche se ogni tanto giuro vi vorrei molto ma molto meno drama queen)
Vernon 2003
Soni mamma di figlie femmine che scopre prodotti di bellezza mai sentiti e impara ancora trucchi e astuzie per mettere in risalto qualcosa, anche abbondantemente passati i 40! (che poi adesso quasi mi imbarazzo a darmi solo un colpetto di mascara)
Sono mamma di figlie femmine quando mi sento dire guarda che quella giacca sta meglio a me (gioia mia come se non lo sapessi che tra me e te ci sono quel certo numero di anni che fanno si che tu stia sempre meglio di me, ma ne sono felice)
Sono mamma di figlie femmine che ascolta per ore tiritere su dimensioni di seno, di sedere, su brufoli che vanno e vengono. (ho anche integrato il fatto che la frase hai preso il sedere della mamma non sia un complimento....)
Sono mamma di figlie femmine che aspetta ore e ore che siano pronte per uscire e vede sfilare un vestito dietro l´altro che si accatasta poi sul pavimento nella scelta di quello giusto, perché non è facile piacersi, sempre, tutti i giorni. (vabbé anch´io ogni tanto mi cambio due volte perché non tutti i giorni ci guardiamo con gli stessi occhi e il vestito che ci stava bene ieri , oggi ci sta da schifo)
Central Park 2012
Sono mamma di figlie femmine seduta tra due camerini, aspettando di vederle uscire con il sorriso, sicure nel pantalone nuovo, o arrabbiate perchélalucedelcamerinomifaorrenda..... (portatemi un caffé con due biscotti... l´attesa sarà lunga)
New York ottobre 2017
Sono mamma di figlie femmine perché mi rivedo un po´ alla stessa età, gli stessi sogni e le stesse insicurezze. (perché era ieri che ero adolescente anch´io... si lo so che di anni ne sono passati tanti, ma era ieri lo stesso)
Sono mamma di figlie femmine nelle telefonate piene di singhiozzi, dove mi chiedo se stiano per morire, se siano state aggredite, se sia successo il finimondo, per poi scoprire che hanno perso un guanto (dai forse esagero)
Sono mamma di figlie femmine accoccolata con loro sul divano a guardare un film commentando gli attori (maschi).(quello è veramente troppo ma troppo figo!! Se mi invita a cena ci vado, ma mamma, ma sucsa e papà... beh se Brad Pitt mi invita a cena papà aspetterà a casa che ritorni per raccontargliela.... dialoghi di vita vissuta)
Sono mamma di figlie femmine quando mi sento dire ¨sono enorme¨ duecento volte al giorno.( e per duencento volte ripeto che 20 chili bagnata con i pesi nelle tasche... non puoi essere enorme)
Sono mamma di figlie femmine quando cancella la foto che non sorridevo bene ( e fare le foto diventa un incubo, sopratttutto con tutte e tre insieme, statisticamente una chiuderà sempre gli occhi).
Sono mamma di figlie femmine quando cerco quel maglione e non lo trovo e so già che lei rientrerà da scuola e ce l´avrà addosso (adesso adotto la stessa tecnica, almeno con maglie e giacche funziona... per pantaloni gonne e vestiti, beh sono la mamma, non ci entro!!)
Sono mamma di figlia femmina quando il mio rossetto preferito è ridotto malissimo....(e che cavolo!)
Sono mamma di figlia femmina quando già a tre anni non riuscivo a farla uscire di casa senza il ciuffo.(o con le scarpe che volevo io, con la giacca adeguata alla stagione, con il cappello che andava bene... perché decidono loro, e ci sono battaglie che non vale la pea di combattere e allora ci sono 30 gradi e vuoi il cappello di lana, metti il cappello di lana)
Sono mamma di figlia femmina perché so come le batte il cuore (...)
Sono mamma di figlia femmina da 20 anni e un mese e ne sono felice, estremamente felice!
Forse in un'altra vita sarò mamma di figlio maschio e lo troverò talmente più bello da rimangiarmi tutto.... ma per ora è così!












Nessun commento: