lunedì 14 agosto 2017

Scopriamo Stoccolma: primo step....l´isola di Djurgarden e alcune delle sue attrazioni

Gli svedesi da quando il sole incomincia a fare capolino riscaldando anche tiepidamente e le giornate si allungano fino a diventare quasi eterne, amano vivere all´aria aperta... in realtà l´impressione è che amino comunque star fuori indipendentemente dal calore e dalla luce... anche d´inverno sfidano la neve che può anche cadere abbondante in città e girano allegramente!
Per me ovviamente abituata al clima californiano sarà forse dura girovagare al freddo e al gelo, ma di certo questo atteggiamento di vivi lo spazio che ti circonda, clima a parte, mi piace molto.
Stoccolma offre tantissime opportunità di vita all´aria aperta,parchi, spiagge cittadine, viali splendidi, piazze animate,  di giorno come di notte, e appunto in periodo estivo con la luce per gran parte della notte, la tendenza è uscire, uscire e ancora uscire.
Due week end svedesi al nostro attivo, il secondo con tempo più clemente del primo, dove ci siamo rifugiati al Vasa Museet per ripararci dalla pioggia in abbondanza. Tra l´altro fortemente consigliato per chi visita la città, soprattutto con dei bambini e ragazzi. Il Museo conserva una nave da guerra che affondoò nel porto di Stoccolma dopo aver percorso un centinaio di metri il giorno del suo primo viaggio nel 1628. La nave protetta dalle acque poco salate del mar Baltico, che ne hanno permesso la conservazione, è stata riportata in superficie a metà 900 ed è stata restaurata in modo sublime offrendo al pubblico un prezioso tesoro da ammirare oltre a tutta la storia che ne fa da contorno. (https://www.vasamuseet.se/en). Tra l´altro se dopo aver visitato il museo si va a passeggiare a Sodermalm nella zona lungo il mare che va verso il museo della fotografia, sembra di entrare in un villaggio che ricorda quello ricostruito nel museo, casette di legno colorate che ci riportano indietro nel tempo.
7806507834_289fd2d26d_b.jpg (1024×1024)
Il museo di trova sulla splendida isola di Djurgarden, dove tra l´altro ha sede l´ambasciata italiana e l´annesso consolato (la bandiera italiana svetta sull´ambasciata e si affaccia sul mare, indirizzo sempre utile per chi fosse di passaggio in città e avesse un problema, e per spezzare una lancia a favore dei servizi consolari, veramente gentilissimi, cosa non sempre di casa...).
Sulla stessa isola ci sono diverse attività da fare, perfette con dei bambini.

Per il nostro secondo sabato svedese, coperto ma non piovoso, siamo tornati sull´isola e ci siamo immersi in una delle attività primaveroestive adorate dagli svedesi, il parco dei divertimenti di  Gröna Lund. Non solo un luna park, ma un punto di ritrovo per week end e serate all´aria aperta, i teens di Stoccolma ne fanno un punto d´incontro, ci si puo ritrovare tra amici e in famiglia a bere una birra e ascoltare uno dei tanti concerti, senza mai mettere i piedi su un´autoscontro! Fondato nel 1883 questo bel parco gode di una vista sensazionale su Sodermalm, di fronte e sul porto di Stoccolma... 
per me questa vista circondati da un´atmosfera festiva vale da sola un giretto, tanto più che non è necessario pagare l´accesso alle attrazioni, basta prendere una carta di accesso al parco, utilizzabile sempre (ingresso gratuito sotto i 6 anni e sopra i 65).https://www.gronalund.com/en/
 Dopo aver visitato il Museo Vasa o aver approfittato di un giretto di giostra ci si  può spostarsi a Skansen, il più antico museo all´aperto del mondo con annesso zoo (altri musei analoghi in europa e negli Stati uniti sono stati chiamati Skansen proprio con riferimento al museo di Stoccolma). Qui si può visitare una riproduzione fedele di villaggio ottocentesco con gli artigiani intenti in lavori d´altri tempi. http://www.skansen.se/en/this-is-skansen
250px-Skansen_Entré_2015a.jpg (250×181)
Altra attrazione degna di nota su quest´isola verdissima, utile in caso di pioggia, o come pausa rinfrescante, perché anche a Stoccolma può far caldo!
il Nordiska Museum  il più grande museo di Svezia consacrato alla storia e alla cultura svedese, utilissimo per scroprie qualcosa di più di questo affascinante Paese di cui poco si studia sui libri di scuola. L´edificio che lo ospita è veramente molto bello, sembra un castello rinascimentale, pur essendo nettamente più recente
, costruito nel 1907 .https://www.nordiskamuseet.se/
66_big.jpg (700×465)
a dimenticavo sull´isola c´è anche il museo dedicato agli Abba, il famoso gruppo Pop svedese.... per gli appassionati!

Nessun commento: