mercoledì 16 agosto 2017

Prime lezioni dalla Svezia: sto imparando....

15 giorni sono ancora pochini, ma ho incominciato a capire una serie di cose
appunti.png (300×300)
Camminare in città, muoversi in autobus o in metropolitana, sono uno sport nazionale qui... e devo dire che mi piace assai
Lo shopping ha tutto un altro sapore... siamo in Europa questo è chiaro (negozi mille volte più belli che nella mia amata California... spiace ma lo Standford Shopping Center non manca affatto)
Gli uomini, oltre ad essere nettamente fighi per una buona percentuale, sono in completo o con giacca e camicia.... come piace a me, non in pantaloncino corto svaccato e t-shirt con disegni improbabili, forse sono anche più fighi di quel che sono perché sono vestiti bene??? (l´andazzo svacco del´homosiliconvalleysiliconvalley passerà di moda prima o poi?)
Nei supermercati si trova di tutto e di più e forse non dovrò neanche più mettere i dadi da brodo in valigia (certo è questione di prospettiva, forse chi ha visto solo il qui, cioè Stoccolma, trova che manchi qualcosa.... per chi come me ha visto l´aldilà del mare  e oltre... beh sembra il bengodi, poi aprono anche Eataly , cosa posso desiderare ancora??)
Il sole esiste anche qui e può essere caldo come quello californiano (so già che qualcuno leggedo questa affermazione penserà che a dicembre non farò tanto la furbetta....)
Alle nove di sera, anche alle 10, le 11.... c´è gente in giro, i locali sono pieni, nei ristoranti si può cenare... (solo chi ha visto la desolazione di Los Altos alle 8:30pm può capire il mio entusiasmo....)
Se piove ci sono mille opzioni al coperto, tra musei e centri commerciali bellissimi. ( quando farà freddo diventeranno casa)
I trasporti pubblici funzionano benissimo, sono puntualissimi ma costano uno sproposito assoluto (sarà per questo che tutti camminano, anche perché pare che il popolo svedese sia un po' simile al genovese, di braccino corto)
Le donne delle pulizie sono cosa rara, ma non mollo... (per par condicio, uomini e donne si dividono i lavori di casa in modo equo...., noi facciamo fare a terzi, è equo mi pare?)
Come mi diceva ieri una mamma americana della scuola, la lingua è ostica soprattutto nella pronuncia: loro scirvono coca e leggono sprite.... per intenderci
Gamla Stan (la città vecchia) è zeppa di turisti, sembra che vadano in giro solo lì.ed è zeppa di simil trattorie italiane, chissà perché...
Gli svedesi sono molto friendly, ma hanno l´aria più sincera degli americani... speriamo non mi smentiscano con il tempo (boh a quanto pare sembra che dipenda molto da quanto sono svedesi con orizzonti ampi e magari esperienze di vita fuori dalla Svezia... allora voglio solo questi!)
Gli scorci die villaggi svedesi affacciati sul mare con casette di legno e pontile con barca incoroporata dei libri di Camilla Lakberg esistono davvero, non se li è inventati. (in uno degli ultimi che ho letto parlava di Stoccolma e della gioventù dorata di Östermalm che si ritrova in ristoranti e locali alla moda... tutto vero)
Il mio forno fa veramente schifo e continuerò a rimpiangere il vecchio (invece le placche a induzione mi hanno piacevolmente sorpresa)
Invece il mio nuovo frigo è fighissimo, ha tanti tuperware incorporati tutti belli incastrati nella porta del frigo, non so se sia un modello svedese, nordico o di ffuso ma mi piace
Ci sono delle spiagge anche in città, ma devo ancora trovare la piscina... non dispero (sarà dura però  dovermi asciugare i capelli, ma penso che non avrò scelta)
Le manicure possono essere anche uomini.... prima manicure oggi e prima manicure con manicure boy, not to bad ( anche qui sembra che l´attività manipedicure sia monopolio asiatico con tendenza vietnamita, il vantaggio è che avendo già dovuto sforzarsi per imparare un po´ di svedese, l´inglese non è pervenuto e mentre ti fanno le mani e ti pittano i piedi non devi fare conversazione!)
Le vie hanno dei nomi da stracazzola, in amici miei ci sarebbero andati a nozze.
non ci sono limiti al biondo, ho incrociato tonalità di biondo mai viste nelle mie vite precedente.
Al consolato italiano sono talmente gentili che Federica mi ha mandato un messaggio chiedendomi se ero sicura che fosse veramente un consolato italiano...
Gli uffici pubblici sembrano funzionare benissimo, gentili, all´ascolto e .... fantascienza?
Il pane è straordinario, hanno una quantità di tipi diversi da far impallidire il resto del mondo, e al ristorante te lo servono accompgnato da una specie di burro da togliersi la fame....
Anche le patate sono declinate in mille modelli, competizione dura con i francesi!!
Qui le Tesla sono dei taxi (fa molto Silicon Valley)
Il rapporto del pedone con il semaforo rosso e conflittuale, proprio non ce la fanno ad aspettare il verde se non ci sono macchine in vista (parlo dei pedoni ovviamente!).
Direi che è tutto per ora.... torno a studiare !😂

2 commenti:

NonPuòEssereVero ha detto...

Io quando vengo su faccio l'abbonamento mensile o settimala e poi cammino a piedi 😅

Luxor ha detto...

Anche in Olanda i taxi sono in gran parte Tesla.