domenica 5 febbraio 2017

5 buoni motivi per vivere in Silicon Valley

Di motivi per decidere di trasferirsi in questa parte di mondo ce ne sono tanti, ho riflettuto su quelli che per me sono i 5 buoni motivi che dovrebbero far dire di si ad una proposta di lavoro nella zona di San Francisco.
1) La mutliculturalità: 1000$ a chi trova un americano nato e cresciuto da queste parti. In tutti questi anni a parte i miei vicini ( quelli di fronte) nati e cresciuti proprio tra Los Altos e Mountain View, beh non ho incontrato nessuno che non si sia mai mosso, che non abbia visto altro, che non abbia orizzonti giganteschi, che non sia emigrato qui da altri lidi (mi scusi Signor Trump...). Questo è il bello di questa zona che da San Francisco si estende fino a San José, protetta dal fresco dell´oceano e accocolata lungo la baia. Lingue diverse si intrecciano, culture varie si sovrappongono, il mix è entusiasmante: fondamentale non cadere nell´errore di chiudersi in un unico gruppo di provenienza, purtroppo tipico di molti expat. Siamo tutti stranieri qui e troveremo sempre dei punti di contatto.
 
2) Il domani che è già ieri. Qui si vive trent´anni avanti, si costruisce il futuro con naturalezza, si inventa il domani come se fosse ieri. Tutto corre veloce, le aziende sono agili e giovani, le idee nascono, si sviluppano, alcune cadono nel vuoto, altre gettano le basi per quello che sarà il domani.
3) la mentalità da start up che conquista tutti. Qui se sei bravo puoi anche aver vent´anni e ti daranno gli strumenti per riuscire, non devi aspettare di averne 40 o 50, nessuno parlerà di te per l´età che hai ma per le capacità che hai... se sei tenace e hai voglia di fare, se sei disposto a darci dentro al 100% sarai premiato. Certo i ritmi di lavoro sono all´estremo, ma lo spirito con cui si lavora aiuta a non sentirne il peso. Se si ha un´idea si può provare a svilupparla, nel 90% sei casi sarà magari un fallimento, ma nessuno lo giudicherà tale.... qui si prova, si casca, ci si rialza e si riprova, giovani e meno giovani con entusiasmo e sacrificio, senza 35 ore, sindacati, 13esima.... ma con passione: lo spitiro da impiegato non esiste in Silicon Valley!!
4) il sistema educativo eccellente. Le migliori scuole degli Stati uniti sono qui, insegnanti preparati, strutture fenomenali, laboratori eccellenti. Ai ragazzi vengono dati stimoli unici, apertura mentale, il tutto in un contesto che beneficia della multiculturalità del punto 1, della costruzione del futuro del punto 2 e dello spirito tipico delle start up del provarci e al limite spaccarsi un po´ i denti come al punto 3
5) il quadro di vita: composto da elementi vari, primo fra tutti il clima, mille volte più piacevole che a San Francisco. Qui il sole è l´invitato d´onore e questo permette di vivere all´aperto per gran parte dell´anno e di approfittare della stupenda natura californiana. Mare, colline e anche montagne non troppo lontane (traffico permettendo). A questo poi si aggiunge una città bella come San Francisco abbastanza vicina per andarci a passare una serata o un pomeriggio, cosa volere di più?


Allora cosa aspettate?

2 commenti:

elga ha detto...

Ciao! Anche io (e noi) qui in Silicon Valley da qualche mese! ancora devo capirla questa valley, il clima è ottimo -certo, quest'anno a quanto pare qualche pioggia in più, ma va bene, vengo da Milano e non mi posso lamentare :) -, qui si incontrano mille culture e storie, fioriscono le start up e si trovano milleduecentocinquanta tipi di scuole differenti ispirate ai metodi educativi più disparati - l'ultima che ho scoperto, davanti a casa mia, è per i gifted children... Sull'essere nel futuro ancora non so... è quello che mi dicevano tutti prima di partire... ma ancora devo capire se è vero e in che senso lo è!
Comunque sono contenta di avere un blog di riferimento in questa avventura, così on lascerò troppo spazio alla pigrizia e continuerò a scrivere pure io!
https://semidiporpora.wordpress.com/

Luxor ha detto...

Anche noi da poco più di un anno nella Silicon valley e anche io devo ancora capire in che cosa sono nel futuro...