lunedì 17 ottobre 2016

Tanti auguri a me!

tanti auguri a me!
Eccoci, un'altro anno e andato... un nuovo compleanno, un anno in più nel contatore... un anno di esperienze e incontri, un anno di amicizie e scoperte, un anno intenso e pieno di sorprese.
Non me li sento addosso tutti questi anni che si accumulano elegantemente sulle mie spalle. Mi guardo e non mi sembra possibile che siano gia cosi tanti. Mi ricordo di tanti compleanni come se fosse ieri: i miei 10 anni e l'attesa che incominciasse la festa, quel doppio numero che mi faceva sentire grande. I 18 che mi hanno dato le ali, i 20, 30, 40... tutti li, candeline soffiate che si sommano e si moltiplicano, amici che ti abbracciano, telefono che suona, messaggi, parole. Il sorriso dei miei amori.
Tutto sommato mi piace guardare indietro e vedere che bella lunga strada che ho fatto. Ammetto che ho un po' paura del tempo che passa, di questo essere sempre piu adulti, di questa vita che cambia, la casa che si svuota, loro che prendono il volo tuffandosi a capofitto a costruire il loro futuro, del quale faro parte ma un po' di nascosto, un po' nella'ombra.
Non riesco proprio a sentirmeli tutti però, non mi sembra che nulla sia cambiato in me negli ultimi 20 anni, se non in meglio, piu sicura, piu tranquilla, piu capace di tirare il fiato... ma non tanto diversa, le stesse energie ma meglio dosate, le stesse idee un po' pazze, la stessa voglia di divertirmi, ma alla fin fine più libera... pare che sia cosi quando i figli crescono!
Mi guardo allo specchio, qualche ruga, ma non sta poi male... qualche capello bianco che la sapienza del mio parrucchiere arriva a nascondere con classe. Mi guardo e vedo piu saggezza nei miei occhi, saranno le esperienze fatte, sarà lo stupendo esercizio quotidiano dell' essere madre, sarà questa vita vagabonda che mi ha dato tanto, saranno loro 4, i miei compagni di avventura che mi ricordano ogni giorno quanto l'amore sia potente.
47 candeline sulla mia torta.
47 anni di esperienze che tutte sommate mi hanno resa quella che sono.
47 gradini, uno dietro l''altro sui quali sono inciampata e mi sono rialzata.
 47 autunni, inverni, primavere ed estati, un susseguirsi di stagioni in Paesi diversi con colori propri.
Buon compleanno a me, alla bambina che ero e alla donna che sono diventata....non vado oltre (oggi mi sono beccata a guardare delle culline e pensare " che bello quando le ragazze avranno un pupino mi divertirò da matti a comprar loro cose"...aiuto aiuto!!! forse un po'invecchio anch´io!!)

Nessun commento: