lunedì 18 aprile 2016

città o campagna....

Una settimana vola in fretta, e passa ancora più alla svelta quando si è immersi in qualcosa di nuovo!
Una settimana in east coast a scorprire college e a respirare un´altra aria.... adoro la California ma meno male che ieri all´atterraggio c´erano ad attendermi il nostro solito caldo sole e quel cielo blu che colora spesso le nostre giornate. Dico meno male perchè un po´ il male di città mi è venuto, senza nulla togliere a San Francisco che rimane per me una città bellissima, ma Boston e New York hanno un qualcosa di diverso.... magari anche solo il fascino dell´essere posti in cui non vivo e di cui approfitto in tono vacanziero!
BOSTON IN FOTO
Boston college
 

Queste città hanno entrambe ed in modo diverso qualcosa di magico....
A Boston ti senti in Europa, ne respiri quasi l´aria come se fossi a Londra, ma con quel pizzico di America di cui ci siamo invaghiti. A New York sei immerso in un caos eterno, tanta gente, tante macchine, tanto rumore, ma scorci incredibili, vita che pulsa, movimento senza sosta, giorno e notte.
Ecco cosa mi cambia dalla Silicon Valley,  il movimento continuo, la gente che cammina in massa, i marciapiedi ingombri di persone anche dopo le nove di sera, i locali pieni oltre l´ora di cena, il fatto di poter scegliere di vivere anche dopo l´orario scandito dal lavoro. Qui da noi alle nove di sera sembra calare il silenzio per le strade, là c´è vita, il che non vuol dire essere obbligati a vivere a pieno ritmo 24 ore su 24, ma di avere la possibilità di farlo, di arrivare in un locale dopo le nove senza sentirti dire che la cucina chiude 30 minuti dopo.
NEW YORK in foto


La Silicon Valley pulsa di innovazione, è fertile nel produrre idee, ma si addormenta presto, oltre una certa ora deve ricaricare le batterie per poter rifare il mondo il giorno dopo. Dall´altra parte degli States il ritmo è più vicino al nostro, almeno è l´impressione che ne ho.
Adoro qui dove vivo, queto sole caldo che ti brucia la pelle, le lunghe nuotate in piscina possibili anche in inverno, la natura strepitosa che ci circonda e che ci permette di svagarci aprendo la porta di casa, il sentimento del tutto è possibile che si respira in ogni discorso, la voglia di inventare sempre presente.
NOI IN FOTO

Mi piace quell´altro mondo a 5000 chilometri da qui, quello fatto di città, di ritmo diverso, di negozi e locali ad averne quasi la nausea, di skyline che potresti osservare per ore.
Sono una cittadina prestata alla vita finta campestre della Bay Area, mi piace vivere la città ma non subirla e abitarci ai margini me lo permette... quando però mi ci tuffo in fondo sento una strana voglia di riviverla al 100%....
Forse tornerò prima o poi ad essere cittadina sempre e allora rimpiangero il giardino e la libertà di camminare per strade deserte, per sentieri solitari con come unica compagnia i rumori della campagna....

Nessun commento: