lunedì 19 maggio 2014

Libertà e amore.....

Sabato sera sono stata ad una festa, bella, animata, piena di musica, con una vista stratosferica su una San Francisco sfavillante di luci. Ma non è della festa che voglio parlare, qui le feste si susseguono e alla fine si assomigliano, voglio parlare degli incontri e di uno in particolare.
Ho conosciuto una coppia simpatica con cui ho chiacchierato a lungo, una coppia di francesi in visita da amici comuni per qualche giorno, una coppia alla quel raccontavo il nostro percorso e il nostro
sbarco in America.... Loro adorano l'America, ne hanno parlato come di un paese in cui tutto è possibile, un paese aperto e tollerante... E ancora di più nella bella e soleggiata California in cui noi abbiamo posato le valigie!
Grazie all'America sono diventati genitori, facendo ciò che in Europa, o almeno in Francia e in Italia, non è accettato. Qui hanno trovato una mamma che ha  accudito per nove mesi con amore e cura quella che adesso è la loro bambina.... Loro non avrebbero potuto metterla al mondo, sono due papà, ma l'hanno desiderata con tutto l'amore con cui si desidera un figlio e l'ameranno con tutte le energie necessarie a farla crescere serena come tutti i bambini dovrebbero crescere.
Certo a San Francisco, nella Bay Area di coppie così se ne vedono tante, di coppie di mamma e papà che hanno con forza voluto formare una famiglia e questo Stato in cui la libertà dell'individuo è un valore primario, ha dato loro la possibilità di farlo, di essere genitori esattamente come le coppie eterosessuali, di poter realizzare quel grandioso sogno di avere un figlio da crescere insieme
Lo so che il tema fa discutere, lo so che c'è chi pensa che un bambino per crescere abbia bisogno di due figure distinte, di una mamma e un papà, con le loro differenze date dall'essere diversi... Ma è poi vero? Non basta l'amore, la complicità, la voglia di condividere? Non basta aver voglia di essere genitori e darsi al 100%? Non basta essere comunque equilibrati e responsabili al di la delle nostre scelte di vita? Penso di si.... E dopo aver visto l'amore negli occhi di questi due papà ne sono ancora più convinta, sono convinta che tutti abbiano diritto ad essere felici e se la felicità passa attraverso il desiderio di un figlio, tutti devono poterlo realizzare. Continuo a rimanere stupita dell'accanimento stupido in certi Paesi, primo fra tutti la Francia, dove famiglie intere hanno passato ore a manifestare contro le famiglie omosessuali, come se l'esistenza di queste coppie, di queste mamme e papà, potesse ledere al loro essere famiglia, coppia, genitori. Forse un giretto in California potrebbe aiutare ad aprirsi un po' la mente e a guardare a chi fuoriesce dai nostri canoni non come a qualcuno di diverso, ma semplicemente come a persone che hanno fatto scelte diverse dalle nostre, ma che hanno il pieno diritto di essere felici!

Nessun commento: