giovedì 10 aprile 2014

benedette allergie

piu che un tema da expat è un tema tout court!
che barba queste allergie, ma come mai quando ero piccola nessuno parlava mai ne' di bambini che non potevano mangiare ricchi dolci pieni zeppi di uova fresce di gallina, ne' di sternuti a raffica a tenerci compagnia nei primi giorni di primavera?
Mah....cos'è cambiato da allora? Possibile che non se ne parlasse? Non credo, credo che tutte queste allergie siano il frutto del progresso, della vita moderna e comoda con i suoi mille pro... e ovviamente qualche contro...
qui in America di allergie se ne parla e straparla, a scuola vivono nel terrore che il piccolo allergico di turno possa per distrazione venire in contattao con una bricioletta di dolce che come minimo ha le uova e nel peggiore dei casi il nemico numero  uno della generazione americana 0-15: la nocciolina!
ci sono tavoli separati al momento della pausa pranzo per i bambini con allergie, benché venga richiesto e ripetuto all'infinito  di evitare di dare anche ai non allergici alimenti con cose che potrebbero  far male agli altri....
insomma un incubo!
finiti i bei tempi in cui le mamme confezionavano buone torte casalinghe... adesso sono stravietate e, non lo fossero, nessuna persona sana di mente si prenderebbe la briga di correre il rischio di mandare  all'Emergency il compagnetto di turno... tanto più che in America poi con le denunce non si scherza...
insomma viviamo nel problema allergie, e in casa siamo  un po' tutti allergici a qualcosa... per ora l'unica "salva" era la piccola di casa!
La tosse e il raffreddore persistente delle ultime sei settimane ci hanno però portati a pensare che una qualche allergia fosse lì sul nascere....
 appuntamento al centro di Allergie e Asma della California, una cosa seria...di quei posti che mi fanno venire l'orticaria già dalle pratiche amministrative (eh si sono allergica a tutto questo)...
mi sono presentata con il solito formulario del nuovo paziente che per fortuna ti stampi e compili a casa perché altrimenti per l'appuntamento delle nove del mattino dovresti andare li alle sette! formulario in una mano e nell'altra la carta dell'assicurazione... senza si sa non si va oltre la porta...
Poi come sempre pesi e misure, temperatura e pressione, ossigeno nel sangue e cosette varie..... Anche qui sono sempre perplessa dalla perdita di tempo, ma se vai perché ti sei storto un dito perché devono perdere tempo con mille pratiche assurde solo perché così è previsto dal protocollo?
Comunque va beh si fanno lavorare gli infermieri, che sono coloro che si gestiscono la prima fase, quella di preparazione del paziente all'arrivo del medico che poi fa una visita rapida e riaffida il tutto all'infermiera per la fine delle cure....
Camilla è stata sottoposta a tutti i test possibili che hanno evidenziato diverse allergie, acari, erba, pollini vari, muffe e anche un pochino al pelo del gatto... Ma siamo sicuri che non lo sia assolutamente a quello della micetta di casa!
Insomma adesso anche lei rientra ufficialmente tra i bambini allergici che ormai invadono gli States...e per noi il dilemma sul fare o non fare una de sensibilizzazione che sembra eterna, oltre un anno di iniezioni settimanali, e soprattutto non affidabile al 100%... Ci penseremo ... La speranza è che  anche lei, come è successo a me, di punto in bianco così com'è diventata allergica non lo sia più e possa tornare a dormire sonni tranquilli tra peluche e cuscini abitati da acari feroci e a fare capriole nel prato senza avere un fazzoletto in mano! Per ora copri materasso anti acari, antistaminici e pic mi rigorosamente solo alla spiaggia!
Wait and see.....




3 commenti:

Moky ha detto...

Mi sbaglierò, ma secondo me ognuno di noi è allergico a qualcosa.
Mio marito di questi periodi è tutto uno starnuto, mio figlio grande ha la rinite allergica tutto l'anno, il piccolo ha avuto una reazione allergica quando mio marito ha tagliato i rami dei pini, due occhi come una rana...3 su 4 è una buona %...

Mimma Zizzo ha detto...

hai ragione, le allergie sono una rogna e una conseguenza dei tempi moderni, dell'inquinamento....io oggi a distanza di una settimana ho di nuovo una brutta tosse, inizio a pensare di essere o allergica o asmatica...che qui si porta! speriamo che la tua piccola migliori...un abbraccio

Mimma Zizzo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.