sabato 29 marzo 2014

Parchi e giardini...

La natura californiana non finirà mai di stupirmi, paesaggi da sogno, riserve naturali di uno splendore unico, una natura fenomenale che ci circonda e arriva a sfiorare quasi la porta di casa... Qui non serve andare troppo lontano per stupirsi ed entusiasmarsi ...

spazi d'acqua

A poco più di 15 minuti da Palo Alto c'è un meraviglioso giardino, anzi una tenuta degli inizi del Novecento avvolta in un quadro di Monet! Tra tulipani e rose.....
selfie madre figlia!
Si chiama Filoli, era da tempo che volevo farci un giro, scoprirne il fascino....ieri ci siamo concesse, la mia mamma ed io, un bel giretto in questo giardino fuori dal mondo....
Dopo il terribile terremoto di San Francisco nel 1906, molte famiglie agiate si trasferirono nella Peninsula, e vi fecero costruire bellissime e imponenti tenute avvolte dalla splendida natura locale, che all'epoca immagino dovesse essere ancora più selvaggia e incontaminata.
entrando in giardino
Filoli è la sola di queste tenute conservata come la vollero i suoi primi proprietari, il Signore e la Signora Burn, che ne affidarono la costruzione al famoso architetto dell'epoca, William Polk. Il giardino venne invece concepito da Bruce Porter che lo disegnò in stile rinascimentale, unico esempio in California
la nonna tra I fiori
Il nome Filoli nasce dalle prime lettere delle parole chiave di quella che fu la frase più amata( o il pensiero) dal Signor William Bowers Burn II, proprietario della più grossa miniera d'oro di California
"Fight for a just cause, love your fellow man, live a good life" : FIght, LOve, LIve!
I primi proprietari vissero a Filoli fino al 1937 e vendettero la tenuta ai coniugi Roth che ne mantennero il design originale. la signora Roth era un'appassionata di giardini e ottenne anche diversi premi  dal Garden club of America.
nel 1975 la tenuta venne donata al National Trust for Historic Preservation con lo scopo di mantenerne intatta la bellezza per trasmetterne i valori alle generazioni future....
E devo dire che la tenuta e il parco circostante sono mantenuti in tutto il loro splendore, scoprirne i giardini e gli spazi stessi della meravigliosa casa sono un vero tuffo nella bellezza, nel profumo, nella pace data da una natura così rigogliosa e colorata...
Passeggiare nei vialetti è un immergersi ad ogni passo in un. Mondo d'altri tempi tra fiori e piante di vario tipo, avvolti in  profumi leggeri .... senza fiato....


1 commento:

Emanuele Capoano ha detto...

In mezzo a questi bellissimi fiori hai cresciuto le tue figlie irrorandole di trilinguismo come hai spiegato qui http://litaliachiamo.wordpress.com/2014/03/09/puntata-14/ ?