domenica 30 marzo 2014

navigando verso il college!

Tempo di primavera, tempo di scelte universitarie, l'anno scolastico si avvia al termine a grandi passi. Poco più di due mesi ancora e a metà giugno le meritate vacanze.... Un anno importante per la nostra licela più grande, il penultimo anno di High School, anno chiave per i giovani americani. le applicazione ai college si faranno in autunno e i voti di questo penultimo anno saranno parte del biglietto da visita per l'accesso al college, oltre che i risultati nei vari test SAT ( esame paragonabile alla maturità dove vengono valutate le conoscenze globali in inglese e matematica, al quale si aggiungono un paio di SAT subject, che valutano le competenze in un paio di materie scelte dallo studente solitamente con una certa coerenza con il percorso universitario ipotizzato...)
Ultimi mesi un po' stressanti che ci  proiettano con un po' di ansia in dirittura finale con i dossier da preparare per novembre e poi la lunga attesa fino a marzo 2015 quando si saprà dove la nostra fanciulla poserà i bagagli per i successivi anni di studio...
Un mondo assolutamente nuovo che pian piano cerchiamo di scoprire e rendere nostro, un po' con gli scambi con chi come noi ci sta passando o ci è appena passato, un po' grazie al sistema informativo messo in piedi dal Liceo stesso.
L'altra sera abbiamo seguito a scuola una serie di conferenze tematiche su argomenti vari legati al college, alle scelte, ai costi, ai programmi, e via dicendo.... Certo pensavo a me stessa in coda alla segreteria di Palazzo Nuovo, con i miei moduli in mano e il bollettino postale timbrato, testimone del pagamento delle mie tasse per il mio primo semestre.... Alla fine della coda avrei stretto in mano il mio libretto bordeaux e me ne sarei andata felice......
Sarà diverso per lei questo percorso del combattente, dove non basta essere brillanti per avere la certezza di fare quello che vorrai e soprattutto di andare a finire dove vorrai....
Comunque estremamente interessante per noi la caterva di informazioni ricevute, ogni nuovo input ci serve a vederci un po 'più chiaro!
Come scegliere le università nelle quali inviare i dossier non sarà semplice. La scelta è vastissima, ormai da mesi Federica riceve dalle due alla quattro brochure pubblicitarie di college che su carta patinata cercano in poche righe e belle foto di attirare studenti, ne riceviamo di tutti i tipi, dalle ottime alle più sgalfe, dal quelle in posti da sogno ad altre perse nel mezzo degli States ce ne sono legate ad orientamenti religiosi ed altre note in tutto il mondo.... Raccogliamo ogni pubblicità in una scatola, anche le brochure meno interessanti, un po' per capirci qualcosa un po' per gioco perché ci diverte questo lato commerciale nuovo per noi....
Ci consigliano di andare a visitare i campus o almeno di visitare bene i siti web di ogni università per capire se veramente è quella giusta, per ora a parte Stanford che è a due passi da casa e farebbe sognare chiunque ( ma non eccessivamente la nostra ragazza), abbiamo visitato il campus di NYU ( New York University), che è una delle sue preferite.... E direi che l'essere immerso nella straordinaria atmosfera di  Manhattan fa pendere l'ago della bilancia....
Per il momento cerchiamo di assimilare tutti le informazioni raccolte e devo dire che ora come ora la più chiara nella nostra testa e" che dobbiamo essere pronti da qui all'estate 2015 a tirar fuori quei 50000$ all'anno per la sua educazione universitaria.... E siamo solo alla prima delle tre!!




6 commenti:

Moky ha detto...

Ho letto bene??? 50.000 $? Com'è possibile?

sognoaustraliano ha detto...

Credimi, ne varra' la pena. :)

Giulietta Saconney ha detto...

E 50000$ sono una delle stime più ottimistiche!
So che ne varrà la pena, ma mi veniva da ridere l'altra sera quando vedevo tutti questi genitori intorno a noi che sorridevano e ho pensato.... Sorridiamo sorridiamo che tra un annetto ne avremo da tirar fuori di soldi! Ma per i figli questo e altro.... Poi certo devono darsi da fare e il cazzeggio universitario con questi costi non è permesso....

Emanuele Capoano ha detto...

Beh, se paghi tanto e poi l'Universita' non e' buona. Bisogna vedere il ranking no? Comunque e' vero, 50000 quella in media. Se va a Boston University, fammelo sapere che la introduco nella cerchia universitaria di Boston.

Giulietta Saconney ha detto...

Infatti Emanuele vorremo proprio evitare di pagar tanto per qualcosa di mediocre!
Comunque la ragazzina è motivata... Boston è tra le papabili per applicare, vedremo, per ora siamo in dirittura d'arrivo SAT, poi incominceremo a pensare ai dossier da mettere in piedi.... Bella avventura comunque, vorrei essere al posto di mia figlia con un mondo così stimolante che mi si apre davanti....non rimpiango nulla dei miei anni universitari, ma qui mi sembra un altro mondo!

Mimma Zizzo ha detto...

anch'io giuletta vorrei essere al posto di tua figlia e non al tuo....comunque so che sceglierete bene! in bocca al lupo