sabato 28 dicembre 2013

Turisti in città

L'ho già scritto e mi ripeto, ogni tanto ci piace un sacco fare i turisti a casa nostra, scoprire vagando i luoghi nei quali viviamo e che spesso ci passano di fianco senza degnarli di uno sguardo curioso!
Ogni tanto ci armiamo di macchina fotografica, di guida e cartina e via alla scoperta di un angolo nuovo, e senza gli affanno del turista vero che per paura di non vedere tutto a volte vede male e in fretta!
L'anno scorso ho comperato delle bellissime cartine con percorsi simpatici da fare a piedi a San Francisco e dintorni, un modo gradevole di scoprire angoli di città, anche al di la di quelli consigliati dalle guide....
Domenica sotto un caldo sole ( non male per un 22 di dicembre) abbiamo parcheggiato la macchina lungo Alamo square Park, noto per le case più fotografate di San Francisco ( 7 splendide casette vittoriane una accanto all'altra che costeggiano un lato del parco) e siamo scesi a piedi in Pierce street estasiati dalla bellezza delle case che gradevolmente si affacciano sulla via, rese ancora più belle dalle decorazioni natalizie di cui gli americani come avete capito vanno ghiotti.
Abbiamo attraversato un secondo piacevole parchetto, Duboce  Park, piccolo polmone verde dove gli abitanti del quartiere vengono il week end a stendersi al sole! Abbiamo continuato diritti fino a market street per una pausa ghiotta e rilassante al Caffè Flore, un posticino allegro e animato, con una cameriera assolutamente folcloristica...
Dopo un bruch tardivo e ricaricati ci siamo avventurati in giro per Castro, il quartiere gay di San Francisco, una piacevolissima passeggiata tra bei negozi e case mozzafiato, in un sali scendi che ci ha portato ad una vista incredibile sulla città e la baia.... Siamo risaliti per Castro street fino a Liberty per poi ritornare indietro su Sanchez, siamo anche sopravvissuti ai mugugni delle ragazze alla vista dei tanti gradini... Ma poi hanno ammesso che ne valeva la pena!!
E passeggiando ci si "scontra" sempre con la cordialità degli americani, che scambiandoci per turisti veri ( comunque ammettiamolo un po' lo siamo sul serio!) ci salutano cordialmente, dandoci il benvenuto nella loro città e indicandoci anche possibili mete turistiche.... La cara vecchia Europa in questo senso ha tanto da imparare....



4 commenti:

sognoaustraliano ha detto...

Lo so che non dovrei dirlo ad ogni commento ma: QUANTO MI PIACE SAN FRANCISCO. Le tue foto poi...

Ecco, ora bannami. :)

Emanuele Capoano ha detto...

Ho leggiucchiato un po’ il tuo blog. Innanzitutto Buon 2014! Quali sono i propositi per la tua vita all’estero…? Noi da Boston vogliamo metterci in contatto con altri italiani expats raccontando e scherzando con le loro vite/esperienze. Se vuoi parlare anche di quello che racconti nel tuo blog, tra scherzi e lazzi… contattaci al nostro programma radiofonico su http://litaliachiamo.wordpress.com e magari ci mettiamo d’accordo per una chiacchierata in diretta, con un po’ di risate a tempo di jazz italiano. Ho letto un po’ di cose nel blog e…Io racconto anche da Boston su spremiacume.wordpress.com CIAO. GRAZIE.

Giulietta Saconney ha detto...

Emanuele Capoano ti ho scritto sul tuo blog/sito, sono pronta per una chiacchierata in diretta!!

Emanuele Capoano ha detto...

Aggiungimi su skype emanuele.capoano