martedì 19 novembre 2013

Bambole, bambine e marketing americano!!

In America c'è un genio, non so se sia un uomo o una donna, e questo genio un giorno ha inventato una bambola , la bambola si chiama American girl, il successo è stato straordinario!
Una bambola, si proprio una bambola, una bella, ammettiamolo, una bambola con splendidi capelli e belle proporzioni e per questa bambla sono stati fatti tanti vestitini e tanti accessori, ma proprio tanti, dagli occhiali da sole alle stampelle, dal lettino declinato in vari modelli, alla tenda da campeggio.... abbastanza delirante sfogliarne il catalogo
Andando sul sito si puo farsi un'idea American Girl
Ma perchè un genio, dove sta la genialità nel creare l'ennesima bambola?
Per prima cosa questa è una bambola fatta per trovare la bambina che le assomigli (o forse il contrario, dipende da che parte ci si trova, se bambola o bambina)
Poi intorno le è stato costruito un mondo fenomenale con tutto quello che ci vuole per vivere esattamente all'unisono della sua piccolo proprietaria-mammina.
La bambina e la bambolina potranno anche vestirsi uguali, gli stessi vestiti sono infatti declinati in misura bambina e misura bambola.
Ma non basta.
Per vendere la bambola sono stati concepiti negozi eccezionali con al loro interno il ristorante per andare a mangiare dove anche la bambolina avrà il suo posto a tavola (servita anche lei con piattini e bicchierini), ma non solo ... all'interno del negozio c'è anche il parrucchiere dove portare la propria bambola a rifarsi una bellezza capillare...
Tutto questo ha un prezzo, sul quale glisso...
ma perchè ne parlo, tanto più che ho già postato qualche foto dicembre scorso quando un po per caso siamo capitati adavanti al negozio American Girl di Los Angeles... da sabato anche San Francisco ha il suo American girl store e veramente non lontano da casa allo Stanford Shopping center di Palo Alto, il nostro shopping center...
Erano settimane che aspettavamo con Camilla l'apertura del nuovo negozio, annunciata ovunque da cartelloni pubblicitari come super avvenimento!
Avevo promesso da mamma gentile di portarla a fare un giro il giorno dell'inaugurazione.... avessi saputo...
Il Delirio!

siamo arrivate alle 9 del mattino, c'era una coda eterna che zigzagava per lo shopping center, tenuta in ordine da uno stuolo di vigilantes sorridenti ma ferrei...una coda zeppa di mamme e bambine, con qualche sporadico papà e qualche santa nonna, e i tre quarti delle bambine avevano in mano la loro bambola e almeno la metà erano vestite in coordinato....
l'eta delle bambine andava dai 5/6 anni all'infinito direi, visto che c'erano anche gruppi di fanciulle che avevano l'aria di aver superato da un pezzo l'adolescenza ma anch'esse munite di bambola mi sono fatta delle domande, ma è anche vero che nei nostri anni giapponesi ho visto talmente tanti adulti cadere in certe situazioni nel delirio dell'infanzia, beh insomma non ci faccio neanche tanto caso
due ore di coda per alla fine.... arrivare ad un benedetto tavolino dove anzichè aprirti con gioia le porte del negozio ti consegnavano un cartoncino con scritto il numero del tuo gruppo, stave entrando nel negozio il gruppo 1/16, a noi è stato attribuito l'1/49.... panico!
Ho fatto due calculi rapidi per dirmi che non saremmo sicuramente entrate prima delle 4 del pomeriggio...
Abbiamo varcato la porta del negozio alle 5 spinti da una folla indelirio (quella del gruppo 49 con i quali ci siamo scambiati sorrisi d'intesa, del tipo "è finita" "ce l'abbiamo fatta" "finalmente tra un po si torna a casa".... le ore di convivenza in coda creano legami) quando dico in delirio non esagero... una mamma dietro di noi quando hanno dato il via all'ingresso del nostro gruppo si è messa ad urlare come un'indemoniata, con gridolini acuti e saltando sul posto, ve lo giuro!!
Alla fine siamo entrate!
la mia ricompensa?
il faccino felice di Camilla che mi ha detto sei veramente una super mamma! non ha prezzo!!







1 commento:

sognoaustraliano ha detto...

MAI SENTITE 'STE BAMBOLE! :D
Ora voglio tornare bambina!
MA SUBITO!! :)