domenica 8 settembre 2013

Back to school night!

La scuola è ormai incominciata da qualche settimana, il ritmo si sta definendo nella sua piacevole andatura e complessivamente le ragazze sono contente e noi ancora di più!

Camilla il primo giorno di scuola media
Un nuovo anno all'insegna del cambiamento per due su tre, Chiara entrata all'High School e Camilla in Middle School. Se per Chiara non c'era praticamente scelta se non il liceo Americano dove Federcia va con entusiasmo ormai da un anno, quindi passaggio completo al sistema Americano , per Camilla abbiamo scelto di abbandonare la scuola internazionale e abbiamo "scovato" una scuola veramente fantastica, almeno da quel che ne vien fuori dopo le prime battute!
Non è mai facile scegliere di lasciare completamente un sistema e di "affrontarne " un altro, molte certezze e riflessi acquisiti negli anni scolastici precedenti si ritrovano messi in discussione e stravolti completamente....ma ne vale la pena!



Ne vale la pena perchè questa scuola Americana, almeno qui in Silicon Valley è veramente notevole, al di là dei mezzi impressionanti  di cui la scuola stessa dispone( e preciso per nulla dovuti ai soldi che lo Stato Americano e la California dà alle scuole, ma dovuti alle sovvenzioni generosissime dei genitori stessi e anche dei semplici abitanti del distretto scolastico che hanno tutti gli interessi di mantenere alto il livello della scuola di zona, visto che qui il valore delle case e proporzionale al livello delle scuole: scuola buonissima corrisponde a quartiere carissimo), comunque al di là di questo l'apertura, gli stimoli , lo spirito positivo ti conquistano subito.
 Chiara pronta per l' High School

Prime riunioni come sempre, come in ogni scuola, per l'ennesimo anno, presentazione dei programmi, all'americana BACK TO SCHOOL NIGHT....e qui scopri un mondo che ti lascia a bocca aperta!
Federica Junior  a LAHS

allora per l'High school si incontrano gli insegnanti e ognuno ha 10 minuti per presentarsi e presentare il proprio corso di fronte ad una platea gremita di genitori, i genitori corrono da un'aula all'altra per raggiungere il loro luogo di lezione, come tanti student entusiasti e per noi con un vero tuffo nella vita del liceale americano che non siamo mai stati ma che vista con i nostri occhi di quarantenni ci fa una grande grande invidia!

Ma certo che qui ci sono il fior fiore delle universita' mondiali, basta vedere l'apertura di spirito, la curiosità, l'entusiasmo che viene fuori da questi incontri.
Poi ogni insegnante ha la sua tecnica di presentazione, c'è quello che parla piu di sè, per farsi inquadrare meglio, c'è chi va piu ' a fondo sui programmi e quello che mette i puntini sulle i per le cose per lui fondamentali....
noi abbiamo avuto la presentazione curiosa della prof di biologia di Chiara che si è presentata presentandoci in primis la sua famiglia di 7 fratelli e sorelle,( dopo le prime tre Sister Rose, Sister Marie, Sister Lucy mi sono chiesta incuriosita come mai tanta vocazione in unu'unica famiglia per sfornare ben tre suore, all'arrivo di borther James ho capito che le chiamava sorelle in quanto tali) raccontadoci per ogni singolo individuo il suo percorso formativo, e  per spiegarci come mai la sua vocazione all'insegnamento.... in pratica "ho potuto vedere in una famiglia numerosa tutte le diverse personalità e predisposizioni, quindi mi dedico all'insegnamento conscia delle differenze tra i singoli individui, i ragazzi non sono tutti uguali e si deve saperli prendere!"

una cosa che ci aveva gia colpito l'anno scorso è che spesso questi insegnanti non lo sono alla base, nel senso che prima di insegnare hanno fatto altro, lavorato in azienda, fatto ricerca, scoprendo poi con l'esperienza la loro strada....  non saraà una garanzia ma già te la dice lunga sull'entusiasmo che ci mettono nel loro lavoro.

Bella anche la presentazione alla Middle School di Camilla, tantissime attività stimolanti mescolate alle piu canoniche ma anch'esse fatte in modo piacevole e costruttivo.... mi ha particolarmente colpita l'approccio con la Storia, c'è una parte di studio "normale" insomma dalla preistoira in poi...(e questo probabilmente meno denso del nostro all'europea) seguita da una parte di osservazione del mondo d'oggi, attraverso la lettura obbligatoria dei giornali, per essere informati sull'attualità econmica politica, sociale, discussa poi ogni giorno in classe.... se non è aperture mentale questa!!

Piu il tempo passa piu ci capiamo qualcosa di più di questo sitema scolastico e più ci capiamo qualcosa più ne vediamo i lati positive e gli stimoli impressionanti che diamo alle nostre fanciulle, perchè avere  11 anni e dedicarsi per qualche settimana ad un progetto di architettura, scienze e robotica, come viatico di apprendimento di matematica, fisica, geometria e tutto il resto, beh mi fa un po' rimpiangere i miei grigi anni delle medie con nessun guizzo e nessun entusiasmo....è vero sono cresciuta aperta e curiosa lo stesso.... ma mi sarei tanto tanto divertita anch'io ad imparare cosi!

Nessun commento: