domenica 5 maggio 2013

itinerarando per San Francisco

Ogni tanto e bello fare un po' i turisti, e una cosa che si dovrebbe fare anche nella propria città, per guardarla in modo diverso e non passare di fianco alle cose come se fossero scontate....
certo e più facile farlo quando si vive lontano e per forza di cose turisti lo si è un po'... almeno nei primi tempi quelli dello stupore e della scoperta di luoghi e angoli nuovi!

Ho comprato un po' di tempo fa un cofanetto di carte con dei percorsi da fare per San Francisco, dei percorsi che mescolano turismo a vita di tutti i giorni, dei percorsi che si possono mescolare tra di loro, fare tutti o in parte, fare a piedi o in macchina, guardando a destra e a sinistra, o con il naso all'insù!(o allingiù visto che a San Francisco si sale e si scende!)

Domenica scorsa  giornata di cielo blu e di sole caldissimo siamo partiti dalla Coit Tower con quel panorama mozza fiato sulla città, sul porto, sulla baia....
La Coit tower è una torre costruita negli anni 30 per volontà di una donna, Lillie Hitchcock, (che non aveva legami con il regista) la quale da piccolissima scampò ad un incendio grazie all'intervento dei pompieri e divenne la prima donna, all'epoca, pompiere volontario. Una volta adulta sposò il ricchissimo Signor Coit e nel suo testamento volle legare un terzo della sua fortuna alla costruzione di una torre in onore dei pompieri... la torre doveva simbolizzare la lancia antincendio (il simbolo un po' fallico e il nome stesso di Coit hanno generato nel tempo qualche commento e hanno condotto alcuni a soprannominare la torre Coit erection... tanto piu che nel film Vertigo la torre venne utilizzata come simbolo fallico simbolizzante l'impotenza del protagonista James Steward....)



Comunque il panorama dalla torre è fantastico e all'interno ci sono una serie di affreschi murali con temi ispirati alle lotte di classe negli anni 30....

Lasciata alle spalle la torre siamo scesi attraverso Filbert Steps verso il mare....

 una passeggiata molto bella immersi nel verde, tra splendide case e una natura rigogliosissima, incredibile pensare che si è nel bel mezzo della città, gradino dopo gradino con la baia davanti a noi, circondati dalla natura si respire un'aria di leggerezza.....




 e se si è fortunati si possono vedere e sentire i pappagallini che vivono tra il verde (noi non siamo stati fortunati per niente!)


















Scendendo si arriva a Levi's plaza, la piazza in cui ha sede la Levi's, fondata a San Francisco, ordinata piazzetta con fontane dalla quale in due minuti si raggiungono i Pier




 e dove al Pier 23 si puo mangiare qualche specialità della città (granchio, vongole e Clam chowder tra le alter cose) con vista sulle barche che veleggiano nella baia....

Una considerazione mi viene spontanea: ma quanto è bella questa citta? ma quanto è bella la California?
Ce ne siamo innamorati! (tutti e cinque e credo anche il gatto!)



Nessun commento: