lunedì 4 marzo 2013

Sport nazionali!

nella lista dei TO DO facciamo progressi rapidi in queste settimane, dopo la finale del Super bowl (campionato di football Americano) vista in TV nella domenica in cui tutta l'America si è fermata per l'avvenimento
un gruppo di italiani tifano per SF




















eccoci di colpo tifosi della squadra di basket di Stanford per assistere alla nostra prima partita in terra Americana: Stanford contro Colorado.

Bello mi è piaciuto ma non tanto per la partita in sè, un primo tempo un po' piatto seguito da un secondo piu animato con una bella rimonta del Colorado e un pareggio all'ultimo secondo annullato dall'arbitro per   Stanford...
mi è piaciuto esserci per osservare, scrutare capire qualcosa di piu del paese che ci ospita. Qui alla partita ci vanno tutti, famigliole, giovani ma soprattutto, e non so se fosse un caso, coppie di mezza eta e oltre la mezza eta'... distinti settantenni con mogli al seguito vestite di tutto punto nei colori della squadra del cuore con gadget di vario tipo e soprattutto pronti per un tifo sfegatato....



insomma guardando la partita ero piu attratta dal fuori campo che dalle azioni dei giovani giocatori, le signore fresche di parrucchiere mi stupivano nelle loro felpe rosso fiammante (I colori di Stanford) lanciate in un tifo sfrenato con tanto di urla e consigli ai giocatori....













e poi altra cosa interessante che noi in Europa non abbiamo sono le animazioni proposte dalle Cheerleader le fanciulle ginniche che saltano e tifano durante la partita e nelle pause fanno un po' di spettacolo


Un gruppo di ragazze in abiti succinti che eseguono esercizi di ginnastica piu o meno complessi , accompagnate da tre giovanotti.... ed ero stupita perche nel mio imaginario le cheerleader sono solo donne (sara anche che nella nostra palestra di ginnastica ci sono i corsi per cheerleader e incominciano prestissimo a tre /quattro anni e incrocio bambinette con la pancia di fuori e grandi fiocconi sulla testa ma mai maschietti ) mi sono pero informata ed in realta nelle prime manifestazioni di cheerleading i cheerleader erano maschi, fu l'universita del Minesota alla fine dell'ottocento ad organizzare la prima squadra di sei ragazzi  ed e solo dal 1923 che le ragazze incominciarono ad entrare nelle squadre di cheerleading  che adesso sono femminili al 97%


cheerleader del 1906









Nessun commento: