mercoledì 31 ottobre 2012

Il giorno piu lungo!!

Il giorno piu lungo!!
E veramente il giorno piu lungo questo 31 ottobre qui nella Bay area, il giorno di Halloween lo si prepara dal mattino con entusiasmo e tanta allegria, e cosi facendo la spesa al supermercato ho incontrato  signore e signori travestiti e truccati, pronti per fare la festa!! Mette di buon umore…. In alcuni momenti anche troppo (rischio quasi di farmi arrestare in modo paparazzo con il mio I-phone in modo macchina fotografica pronto a cogliere tutto e tutti!)
È vero è vero anche noi ci siamo (sobriamente )travestiti il week end scorso, com’è d’uso qui per uno dei tanti party organizzati per l’occasione (con Chiara e Camilla , io e Paolo siamo andati ad una festa in tema carnevale veneziano, la grande in Rossella O’Hara èandata da un’amica ad una super festa con dj e tutto)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Forse però non me la sarei sentita di andare in maschera al supermercato… e nel momento in cui volevo accompagnare le girls questa sera dalla amiche  convinta invece di uscire mascherata… mi hanno detto ”ma mamma scherzi!!” bloccata nel mio slancio…
casa....

dei ragni anche sul nostro numero civico....
La decorazione della casa è stata ultimata nei dettagli per non essre da meno dei nostri vicini…
 
anche perchè il quartiere si presentava così
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 questi hanno decorato anche la macchina!!!!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Alla fine comunque la nostra era all’altezza e
 
 
 I miei caricatori di caramelle in zona strategica vicino alla porta
 
 
 
Comunque il mio pomeriggio è proseguito con un interessantissimo giro al negozio per animali e qui devo dire che ho passato un bel po’ di tempo nella contemplazione estatica dei travesimenti per i nostri amici a 4 zampe…e Macchi sei stata fortunate per te solo un cappello da strega, ma le opzioni sarebbero state tante, in tema piu o meno halloweeniano… ma in alcuni casi anche riciclabile per il carnevale di casa nostra….
 come questo da danza
per esser sobri una semplice bandana

la mantellina  per i maialini d'india, anche loro possono travestirsi!!

 simpatica l'idea di essere vestito da hot dog...

 questo non e' un travestimento ma mi piace un sacco per l'inverno

lo scheletro per gatti...

 i copri zampe zucca

 i copri zampe scheletro ...


 in tema zia Sam

 grandioso il cappello rasta..

 con questa si rimane sul classico
 
 
Comunque cara Macchi non ti preoccupare per Natale ho già ideuzze varie….sempre che a Tanksgining tu non voglia farti travestire da Tacchino!!
 
 
 un po' regalo, un po' albero

renna natalizia
 semplice cerchietto albero di Natale, sobrio ma d'effetto
 
 
 
È poi giunto il momento dei travestimenti e trucchi per partire alla caccia delle caramelle in giro per il quartiere…
 
 
 e mentre loro bussano a casa degli altri io apro e chiudo la porta a bimbetti e ragazzini voraci accompagnati da mamme con code e orecchie, mi diverto un sacco con le mani incollate di zucchero e sorrido agli Happy Halloween….
Intanto nel forno cuocione le pizze per proseguire la festa con le amichette affamate dopo aver scarpinato per Los Altos…un piccolo banchetto che mescola isapori nostri con la pumpkin pie e il pumpkin bread… viviamo o non viviamo in un mondo cosmopolita??
 
Happy Halloween!!!











 

martedì 30 ottobre 2012

aspettando il 31....


Tutta una questione di caramelle… eh si vediamo se domani, grande giorno di Halloween riuscirò a conquistare con i miei acquisti i bambini del quartiere che busseranno alla mia porta…

Una vera follia questa di Halloween, mi chiedo già come saranno le feste successive, nell’ordine Thanksgiving  e Natale, se sranno cosi  o in tono minore…

Tutto sembra pronto qui nella Bay Area per affrontare la notte piu paurosa dell’anno, i biscotti sono decorati a festa, e diciamo che l’indecisione sarà tra lo sgranocchiare un biscottino-zucca o il « pucciare » nella colazione del mattino un bel fantasmino
biscottini



patatine (lo so che anche da noi ci sono i fantasmini ma questi sono molto molto piu bell!!)
con le patatine se si vuole trasformare il tutto in aperitivo pocciano aggiungere questi fosforescenti popcorn
 



zucchette per la prima colazione!
 
Nei negozi a perdita d’occhio i dispenser di caramelle arredano le pareti….



 


Non è stato facile riempire il moi carrello indecisa tra mille gusti e orripilata da altri mille….

 




Di una cosa sono sicura io non ne mangerò, ma mi chiedo se i bambinetti ai quali darò le fenomenali caramelle all’aglio torneranno da me il prossimo anno o passeranno alla larga… la risposta tra un anno !

Nel frattempo in questa serata di vigilia mi rilasso pensando a domani, alla mia prima pumpkin pie e  al nostro primo Halloween americano che ormai da settimani ci tiene occupati !
questi sono andati a ruba... effettivamente in serate un po' spaventose una sgranocchiata di cervello....
e per finire questi sono visti e stravisti ma in versione Halloween no!




 

 

Questa sarà la mia ricetta

formaggio tipo filadelfia
2 tazze di polpa di zucca cotta e passata
1 tazza di zucchero
1 pizzico di sale
1 uovo intero + 2 tuorli
burro fuso
cannella
zenzero
pasta sfoglia

Scaldare il forno a 180 e distendere la pasta sfoglia. Mescolare la zucca con gli altri ingredienti, uno alla volta per ottenere un composto omogeneo

Ricoprire con il composto la pasta sfoglia e cuocere per 50 minuti fino al formarsi di una leggera crosticina, servire la pie a temperatura ambiente… se si vuole accompagnata da panna…. Buona digestione !!

lunedì 22 ottobre 2012

pitture e zucche!


rimaniamo in tema Halloween e mi sa che ci rimarremo ancora per un po'!

Le ragazze piccole hanno partecipato ad una manifestazione simpaticissima organizzata a Los Altos (dove abitiamo) per dipingere le vetrine dei negozi in tema Halloween....in pratica i negozzianti mettono le loro vetrine a disposizione, bambini e ragazzi arrivano con la pittura e danno sfogo alla fantasia piu sfrenata.... risultato la città è decorata e pronta per il 31 ottobre e i bambini hanno realizzato il loro sogno di dipingere in libertà....

ovviamente devono rimanere in tema e non fare cose orribili, il sangue è bandito, le scene cruente anche....

Camilla si è sbizzarrita e divertita immaginando il suo soggetto Halloween, Chiara ha invece dovuto semettere a metà per la sua partenza in gita a Washington.

Attraverso le idee di mia figlia vedo l'immagine che ha del suo primo Halloween americano, un mondo di streghe sorridenti che volano tra zucche
mentre un micetto arrabbiato miagola alla luna.... elemento ispiratore del gatto è ovviamente la pelosa di casa che direi per ora guarda solo stupita le decorazioni che pendono da tutte le parti, chiedendosi che ci faccia un gatto nero, nettamente simile a lei appeso alla porta!
 

comunque questa atmosfera festosa sta pian piano invadendo il quartiere, la gente decora l'esterno delle case e dei negozi in modo piu o meno vistoso, si sente nell'aria una certa allegria  e soprattutto ci si prepara per sontuose feste in maschera... eh si perchè ho scoperto perchè ci sono tanti negozi di costumi, la gente si maschera ad Halloween per grandi party in casa!

noi siamo capitate girovagando a casaccio in un bellissimo negozio dove si puo' affittare qualsiasi tipo di costume,
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
abbiamo esitato sui costumi da charleston anni 20 e 30, abbiamo glissato su quelli da Biancaneva con tanto di 7 nani al seguito,
 
 
ci siamo incuriosite di fronte a quelli storici, e stupite abbiamo osservato la quantità di animali proposta, ma per Federica abbiamo optato per una Rossella O'Hara versione gita in campagna, abito strepitoso, con tanto di sottogonna a cerchi e cappello in pendant... farà furori al suo Halloween Party!!

comunque è la prima volta in vita mia che vedo così tanto entusiasmo per il travestimento, mi ricordo quando qualche anno fa a Tokyo abbiamo organizzato una festa in maschera, all'inizio non c'era stato molto entusiasmo, anche se poi alla fine tutti erano stati al gioco e avevamo constatato come in realtà con i travestimenti fosse più facile creare dagli inizi un ambiente festoso!

Allora non era stato però semplice trovare il travestimento, avessi avuto a portata di mano un negozio come quello dell'altro giorno o uno dei tanti qui mi sarei veramente sbizzarrita cento volte di più.... da tener presente per il futuro!

ci sarebbe comunque da riflettere sul cosa spinge la gente qui a cercare evasione nella festa in maschera: un modo per fuggire alla realtà, un modo per presentarsi agli altri con un nuovo volto, liberi da tabù e inibizioni, la voglia di divertirsi per evadere dal ritmo serrato della Silicon Valley? mah chissà troverò la spiegazione forse nella prossime feste e vi tengo al corrente!