giovedì 21 luglio 2011

Amici al parco Asterix


Ci siamo ritrovati al Parco Asterix a meta' strada tra Parigi e Lille (piu' o meno) con i nostri amici di sempre insomma quelli che ci sono e ci saranno sempre!
certo adesso non siamo solo piu' noi 6 ma pian piano si sono aggiunti anche loro un mostro dopo l'altro dal 1997 al 2010!



il nostro incontro mi ha prtato ad alcune riflessioni messe insieme in un articoletto che ho scritto per expatclic.com

14 anni fa sono partita, ho lasciato la mia Torino e quella simpatica banda di amici con i quali ne avevamo fatte di cotte e di crude, gli amici di sempre come mi piace chiamarli quelli che sono un po’ cresciuti con me, con i quali ci siamo trasformati da ad adulti.

Io sono un’animale sociale, l’amicizia e i rapporti con la gente sono per me l’essenza stessa della vita , senza relazioni con gli altri mi manca qualcosa, non sono una solitaria per me vivere con gli altri e tra gli altri é l’essenza stessa della vita !
E certo lasciare il mio mondo e « tuffarmi” nel vuoto di un mondo tutto da ricostruire non é stato facile… soprattutto perchè se da una parte avevo il bisogno urgenitissimo di ricostruire delle relazioni, dall’altra una priorità era quella di mantenere salde quelle che avevo già, anche con la distanza…
All’epoca, non poi così lontana, ma lontanissima dal punto di vista tecnologico, non c’era facebook, non c’era skype, le telefonate in teleselezione costavano un’occhio e le mail sono arrivate un po’ dopo….
Quindi all’ inizio è stata tutta questione di volontà !!
La voglia di comunicare ai miei amici rimasti a casa la mia nuova vita e stare anche a sentire con orecchio attento e interessato quello che avveniva nella loro, la voglia di esserci anche da lontano e di non lasciarmi scappare gli avvenimenti chiave, le lauree, i matrimoni, la nascita dei primi bebè…. E nello stesso tempo di coinvolgerli nei nostri avvenimenti speciali, come se li vivessimo insieme nonostante i chilometri…
Certo non è facile, ci vuole volontà da tutte le parti , ma quando le amicizie sono veramentie tali non serve la quotidianità a tenerle in piedi…. Anzi dopo 14 anni sono quasi convinta che certe amicizie siano ancora belle e intense proprio perchè non sottoposte alla routine del quotidiano, del vedersi il sabato sera sempre con gli stessi amici, del trovarsi la domenica al parco tra bambini urlanti a raccontarsi sempre le stesse cose….
Non c’e’ la quotidianità ma c’e’ il resto, c’è il piacere condiviso del ritrovarsi dopo tanto tempo, del passare le serata a fare e disfare il mondo come quando avevamo vent ‘anni….vent’anni fa ! c’è una quotidianità diversa da raccontarci , che cambia e si trasforma e ci fa piacere convidiere a parole…
C’è l’appoggio che anche da lontano ci si può dare nei momenti belli e nei più duri….
Con Francesca, la mia amica Francesca, abbiamo vissuto per mail le nostre gravidanze, io aspettavo Camilla, la mia numero tre, lei Bianca, la sua numero 1, mail dopo mail ci siamo raccontate le nostre pance che crescevano, le nostre ecografie, i nostri pensieri e le nostre aspettative, io mi sentivo vicina a lei, e penso lei a me… e così e’ stato per mesi, poi ci siamo riviste io con un bebèdi 20 giorni in braccio lei con un enorme pancione… Camilla e Bianca sono amiche adesso !
E cosi si gioisce insieme anche quando i chilomertri sono tanti…. Anche quando i bambini vengono al mondo alla fine dell’estate nel momento in cui noi siamo pronti a ripartire dall’altra parte del mondo e li vedremo nove lunghi mesi dopo… Lorenzo è nato proprio nel momento in cui prendevo il volo per il Giappone per la prima volta, sapevo che non l’avrei visto fino al luglio successivo, ma è stato come se fossimo lì anche noi a gioire con loro

Dopo 14 anni sono convinta che le amicizie durino indipendentemente dalla lontananza, che le amicizie durano se si crede ad esse, se si ha voglia di implicarsi anche da lontano, se non si da per scontatao il fatto che gli amici siano lì ….
Nel tempo poi alle amicizie si aggiungono amicizie, ognuna con le sue particolarità, ognuna nata in modo diverso e per ragioni diverse, ognuna da coltivare con entusiasmo, perchè solo cosi arricchirà la nostra vita…
Certo ci sono amicizie che si perdono per strada, vecchie e nuove che siano… ma si sarebbero perse anche fossimi stati dietro l’angolo…
Adesso 14 anni dopo la mia partenza tutto e’ piu facile, il computer aiuta, le mail, skype, facebook…. Gli amici sono vicini sempre ovunque uno sia, basta volerlo !

Nessun commento: