giovedì 4 giugno 2009

Paesi a confronto: i giovani

bambini indiani in divisa a scuola

bambine giapponesi in divisa


i giovani , da un lato gli indiani che sanno che il modo per fare un salto di qualità passa attraverso studi brillanti, nei quali si buttano a capofitto spinti da un sistema educativo che cerca di fare miracoli spingendo il più possibile sui banchi di scuola anche i piu poveri, i bambini di strada.Dall’altro lato i giapponesi,



una generzaione un po’ persa,che in vari modi cerca di uscire fuori dagli schemi imposti dalla rigida società nipponica, la generazione che ha prodotto quei gruppi di fanatici di manga che passano il tempo travestiti come i protagonisti delle loro storie preferite, o che ha spinto altri giovani a rinchiudersi per sempre tra le quattro mura di casa per paura di scontrarsi con una realtà senza pietà un mondo adulto stritolante e pieno di regole. In Giappone è il momento della giovinezza l’unico in cui si può evadere prima di rientrare nei ranghi e di comportarsi da bravo soldatino. In India sono i giovani che potranno aiutare il paese a fare il salto definitivo verso i paesi più avanzati, uscendo dal terzo mondo per diventare primo.





quale futuro?

Posted by Picasa

Nessun commento: